mercoledì 30 novembre 2011

Spaghetti con salmone flambè alla vodka

Ogni promessa è un debito, ed io avevo dato la mia parola a MonnyB che avrei postato la mia ricetta per onorare il suo contest.
Eccomi qua nonostante il lutto che ci ha colpiti: ieri mattina è venuta a mancare mia suocera. Sì lo so, il prossimo 9 dicembre avrebbe compiuto 92 anni, ma le persone a cui vogliamo bene non hanno età e ci lasciano un vuoto incolmabile anche se porteremo sempre nel nostro cuore la ricchezza dell'amore che ci hanno dato.
Ciao nonna Bruna, ora abbiamo un altro angelo che ci protegge da lassù!

Questa ricetta non è stata fatta di proposito, era nel mio archivio, mi era servita per provare a "flambare" a casa e per vedere il risultato di una salsa senza l'uso della panna. Devo dire che a me è piaciuta molto di più perchè ne è risultato un piatto per il quale lo stomaco non ha strabuzzato gli occhi., e al mio ipotetico ospite straniero piacerebbe molto perchè non è la solita pasta al salmone con la panna, ma una pasta che racchiude in sè i profumi del mare.

Cominciamo col dire che il salmone è il pesce più conosciuto nel mondo e viene mangiato da oltre 2000 anni. La sua forma di conservazione è l'affumicamento e la sua carne dal particolare color rosato, è molto delicata ed apprezzata sia affumicata che al naturale.
Dal punto di vista nutrizionale, è un ottimo alimento ricco di proteine, vitamine, sali minerali e di A.G.E., ossia acidi grassi essenziali del gruppo omega-3, cioè grassi polinsaturi alimentari che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare e devono quindi essere introdotti con gli alimenti.
Gli A.G.E. svolgono un importante ruolo biologico perchè sono i precursori delle prostaglandine, molecole capaci di modificare la pressione sanguigna, di impedire l'aggregazione piastrinica, di liberare acidi grassi dal tessuto adiposo e di stimolare la muscolatura liscia. Sono, inoltre, i costituenti di membrana cellulare, regolano il colesterolo nel sangue e l'HDL (colesterolo buono) e ostacolano la deposizione di LDL (colesterolo cattivo) nelle arterie, prevenendo l'aterosclerosi.


"Cuisiner suppose une tête légère, un esprit généreux et un coeur large"






Ingredienti per 4 persone:
300 g di spaghetti Garofalo n.9
300 g di salmone fresco
vodka
fumetto di pesce q.b.
cipolla tritata q.b.
prezzemolo tritato q.b
sale e pepe q.b.
olio extravergine q.b.





Preparazione:
Tagliare a coltello il salmone in pezzi nè troppo grossi nè troppo piccoli.
Mettere a bollire la pasta e toglierla 2 minuti prima che finica la cottura.
Nel frattempo soffriggere nell'olio la cipolla tritata, aggiungere la dadolata di salmone e, saltandola, cuocerla in tutti i lati.
Aggiungere una spruzzata di vodka e flambare.
Quando il liquore sarà evaporato, la fiamma si spegnerà da sola.
Aggiungere un po' di fumetto di pesce e continuare la cottura ancora per un po'.
Regolare di sale.
Aggiungere 2 cucchiai di acqua di cottura della pasta, gli spaghetti ed amalgamare bene. Impiattare, macinare un po' di pepe a mulinello e cospargere con prezzemolo tritato



Con questa ricetta partecipo al contest:


13 commenti:

  1. Una squisitezza questa pasta!

    RispondiElimina
  2. un primo piatto dall'aspetto più che appetitoso!!!e anche l'idea di provare a "flamabre" mi stuzzica molto!!!bueno!!!
    kiss e buona serata

    RispondiElimina
  3. Grazie ragazze! :)
    Federica, mi raccomando quando flambi, non aggiungere tanto alcol altrimenti la fiamma viene troppo alta ed è rischioso. In più attenta al materiale della pentola: il rame è l'ideale, ma anche l'acciaio può andare; meglio evitare altri tipi...

    RispondiElimina
  4. Bellissimo piatto, grazie per le info sulla flambata. Mi piacerebbe, ma non mi sento pronta! Buona serata, Babi

    RispondiElimina
  5. Infatti Babi, non bisogna mai far le cose a caso, men che meno il flambè che richiede delle tecniche e precauzioni particolari.
    Io lo faccio quasi d'abitudine, ho anche frequentato un corso di perfezionamento. E' un tipo di cottura che mi piace moltissimo ed è coreografico da matti. :)
    Buonanotte!

    RispondiElimina
  6. Perfetta l'idea di provare la ricetta senza panna: il spaore del salmone è certamnte più ricco e pieno :D

    RispondiElimina
  7. Questo piatto lo mangio spesso al ristorante, e mi piace molto, adesso con questa ricetta me lo posso preparare anche in casa. Grazie.

    RispondiElimina
  8. Semplice e gustosa...senza mai rinunciare al gusto!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. mi fa paura l'idea del flanbè nella mia cucina .. però trovo la tua ricetta davvero molto interessante.

    RispondiElimina
  10. Il tempo è sempre poco, ma eccomi qui almeno per augurare a te e famiglia un buon fine ed un 2012 pieno di amore, felicità e lavoro! un bacio, Gianni

    RispondiElimina
  11. Grazie a tutti per essere passati ed aver commentato. Mi scuso per il ritardo nella risposta, ma quest'ultimo periodo è stato molto pesante e doloroso: ho avuto due lutti in 15 gg che mi hanno tolto completamente la voglia anche solamente di aprire il blog. Scusatemi, mi rifarò col nuovo anno.
    Vi abbraccio tutti e vi rimando al post che sto per pubblicare.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  12. I am extremely impressed with your writing abilities and also with the structure in your blog.
    Is this a paid topic or did you modify it yourself? Either way stay up the nice high quality
    writing, it is uncommon to peer a nice blog like this one today.
    .

    My blog post billig hotell berlin kurf�damm

    RispondiElimina

Il tuo commento è sempre gradito. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...