martedì 28 aprile 2009

Millefoglie di patate e castraure con fonduta di gorgonzola e noci


Le isole ed il litorale della laguna di Venezia sono famosi da secoli per la produzione dei carciofi.
Il più apprezzato è quello dell'isola di Sant'Erasmo, un carciofo dalla forma allungata e dal colore violetto scuro, tenerissimo e carnoso dal sapore piacevolmente amarognolo.
Il frutto apicale della pianta è chiamato "castraura", una prelibatezza, e viene tagliato per primo in modo da favorire lo sviluppo dei "botoli", i carciofi laterali, altrettanto gustosi.


Ingredienti per 4 persone:
2 grosse patate
10 castraure oppure cuori di carciofo
2 spicchi d'aglio
un rametto di rosmarino
un rametto di timo
prezzemolo
olio extravergine d'oliva
sale
pepe

Per la fonduta:
50 g di gorgonzola
100 g di latte
100 g di panna fresca
8 gherigli di noci

Preparazione:
Pelare le patate e, con l'aiuto di una mandolina, tagliare delle fette sottili.
Coprire con un foglio di cartaforno una leccarda e sistemarvi le fette di patata.
Condire con un filo d'olio, sale, pepe, uno spicchio d'aglio tagliato a fettine sottili, gli aghi del rosmarino e le foglie di timo.
Infornare a 150° fino alla cottura, 15 minuti circa.
Nel frattempo lavare in acqua acidulata con succo di mezzo limone le "castraure", tagliarle a fettine e sistamarle in un tegame.
Condire con sale, pepe, uno spicchio d'aglio intero, un po' d'olio, coprire a filo con l'acqua e portare a cottura a fuoco moderato.
Un po' prima di spegnere il fuoco aggiungere il prezzemolo tritato.
Preparare quindi la fonduta mettendo assieme, in un pentolino, il gorgonzola, il latte e la panna.
A completo scioglimento del formaggio, lasciare addensare fino a raggiungere una consistenza leggermente cremosa.
Montare la millefoglie su un piatto caldo, adagiando un cucchiaio di fonduta di gorgonzola sul fondo e alternando una fetta di patata con gli spicchi di carciofo per quattro strati.
Terminare con con fetta di patata, un altro cucchiaio di fonduta di gorgonzola e le noci spezzettate grossolanamente.


Questa ricetta ha partecipato e vinto il concorso del blog Un Tocco di Zenzero: "Inventa la ricetta e potrai vincere un libro di Guido Tommasi !" per la sezione "Verdure e ortaggi".

Ringrazio Sandra per il gentile invito.

48 commenti:

  1. buooono:patate,gorgonzola e carciofi...meglio di così non si può.ciao katia

    RispondiElimina
  2. cosa non darei per dare un morsettino ino ino...io vado pazza per il gorgonzola.
    grazie.

    RispondiElimina
  3. ma che meraviglia! come fai a non essere grassissima con tutti 'sti splendori che cucini?
    (non ho visto le altre ricette, ma fosse per me ti voterei subito)

    RispondiElimina
  4. Ha un aspetto davvero delizioso!

    RispondiElimina
  5. Mmmm.... veramente invitante questo piatto!baci Federica

    RispondiElimina
  6. carciofi e fonduta?!?!......mamma che booooniiiiiiii.....
    un abbraccio dalla broccola Fiorella

    RispondiElimina
  7. Senza il formaggio, faccio anche io una cosa del genere...E' da provare la tua versione perchè sicuramente deliziosa! Complimenti!

    RispondiElimina
  8. Ciao! ma che bella questa ricetta! raffinatissima...anch ese non amiamo molto i caciofi..ma per questa un assaggio lo faremo voletieri! davero bravissima..se continui così dovremmo per forza venire a trovarti a breve!! ;)
    un bacione

    RispondiElimina
  9. Splendida realizzazione, complimenti!

    RispondiElimina
  10. hey,ma che gran bell'aspetto!!

    RispondiElimina
  11. Como siempre todo muy rico!!!!!besos!

    RispondiElimina
  12. davvero delizioso!!! complimenti!! buona serata!!

    RispondiElimina
  13. Che dire...semplicemente meraviglioso! Le foto parlano da sole ;) Un bacione

    RispondiElimina
  14. Mamma mia quanti complimenti!! Come sono contenta!! :-)
    Gemelline, quando volete..io sono qua, ci separano solo pochi km ;-)

    Grazie katia, cinzietta etta etta, Fiorella, Tania, Federica, briossa e marsettina (amori miei), Barbara, Mirtilla e katty.

    @ lise, grazie, già la tua intenzione mi rende felice :-)

    @ Stella grazie!!
    Un bacione grossso grosso a te :-)

    @ carina besos a ti y muchas gracias a todos. ;-)

    RispondiElimina
  15. .... un ottimo piatto .... adoro tutti gli ingredienti .... copiatooooooooo.....kissssssss

    RispondiElimina
  16. Hai fatto benissimo Okkidigatta.
    Many thanks and kisses to you :-)

    RispondiElimina
  17. Lory, ho dato una sbirciatina più approfondita al tuo blog, fantastico! Vorrei ringraziarti per le cose bellissime che mi hai scritto e dirti che c'è un premio per te :-)

    RispondiElimina
  18. Ciao Lory,

    molto elegante e raffinata. Complimento.
    Mi piace molto.

    Saluto Jacktel

    RispondiElimina
  19. @ tania, Grazie a te Tania e...ti garantisco che dico sempre quello che penso. ;-)
    Un bacione. :-)

    @ Jacktels, grazie, molto gentile.
    Tschuss :-)

    RispondiElimina
  20. hai preparato una vera delizia...complimenti...
    Annamaria

    RispondiElimina
  21. Grazie Annamaria e ancora di più per essere venuta a trovarmi.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  22. Ciao Lory ti ho lasciato due premi se passi a ritirarli ne sarò felice
    baci
    cristina

    RispondiElimina
  23. Ricettina....molto sfiziosina!Un bacio Rorò

    RispondiElimina
  24. Mamma mia, il tuo blog è davvero una tentazione per il palato.
    Questa ricetta è una chicca gustosa, raffinata e buonissima..complimenti.
    Grazie per essere passata tra i miei fornelli ed avermi dato il benvenuto :)
    Mi hai chiesto se son veneta.
    Sono siciliana :)
    Ciao a presto!!

    RispondiElimina
  25. Piacere di conoscerti. Ti ho chiesto se sei veneta perchè ti ha presentata Stefano, veneziano come me.
    A prestissimo..qui da me e di là da te.
    Ciao. :-)

    RispondiElimina
  26. Ah, scusami..grazie per i complimenti.
    Baci.

    RispondiElimina
  27. Sembra veramente invitante questa ricetta magari la provo con i carciofi sardi, chissà se fa lo stesso effetto.Io ti ho lasciato un piccolo regalo nel mio blog quando puoi passa a ritirarlo che mi fa piacere. Ciao a presto

    RispondiElimina
  28. se vuoi da me c'è un piccolo pensiero per te .baci katia

    RispondiElimina
  29. complimenti un gran bel piatto abbinamento carciodi e patate con il gorgonzola mi piace molto, non molti conoscono le castrature

    RispondiElimina
  30. nel mio blog c'è una sorpresina che ti aspetta
    Baci Alessandra

    RispondiElimina
  31. @ ranatam, puoi farla con quelsiasi tipo di carciofo, questo è un prodotto locale che si trova giusto in questo periodo, per quello l'ho messo.
    A presto, ciao e grazie per il premio. :-)

    @ katia, grazie mille katia!! :-)

    @ Gunther, questo abbinamento mi piace anche solo col pane tostato al posto delle patate. Le "castraure" sono un prodotto prettamente locale come i friarielli a Napoli, ecco perchè non si conoscono se non qui a Venezia. Tra l'altro sono classici "bocconi da prete" perchè in commercio si trovano i "botoli"; queste me le ha portate la contadina direttamente. : -)
    Un abbraccio

    @ alexs, grazie arrivo subito.
    Bacioni

    RispondiElimina
  32. CIAO LORY,HO LANCIATO OGGI UNA NUOVA RACCOLTA CHE PARLA “DEI DOLCI PIU BUONI DEL MONDO”E AVREI PIACERE CHE TU PARTECIPASSI…TUTTI I DETTAGLI SUL MIO BLOG,BACI IMMA

    RispondiElimina
  33. Grazie Imma, la farò sicuramente!
    Baci

    RispondiElimina
  34. Ciao! ti abbiamo inviato una mail...appena puoi rispondici ;)
    bacioni

    RispondiElimina
  35. Cara lory: sono passata solo per augurarti una Buona giornata x domani!! E miracomando almeno domani riposati!!! Besos y buon weekend!!!

    RispondiElimina
  36. perdon ,volevo sapere ,Come hai fatto per mettere il traduttore x la pagina? Gracias!!

    RispondiElimina
  37. grazie carina, per quanto mi sarà possibile cercherò di riposarmi. Fallo anche tu. :-)
    Per il traduttore devi andare su creareblog. Ci sono un sacco di istruzioni per arricchire il blog.
    Buona notte e buona festa del lavoratori.
    Besitos. :-)

    RispondiElimina
  38. Che prelibatezza cara Lory...mi è venuta l'acqualina in bocca...se passi da me ti aspetta un premio...un fortissimo abbraccio

    RispondiElimina
  39. Grazie dora arrivo subito anche perchè è da un po' che non passo a trovarti..
    Un bacione :-)

    RispondiElimina
  40. Ho fatto finta di non vedere...
    Poi sono tornata ed ancora l'osservavo di nascosto...
    poi sono ritornata... non ce la facciooooooooooooooooooooooooo ne voglio un pòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòò!
    Che goduriaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    ;-) baci...

    RispondiElimina
  41. Pagnòòò non ti facevo così timidaaaaaaaaaaa.
    Ahahah!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  42. Che bella ricetta, invitante, di aspetto elegante. Complimenti per la ricetta e per il premio.

    RispondiElimina
  43. Tante e tante grazie, Lucia! :-)

    RispondiElimina
  44. Me la ricordavo... ma ho voluto rileggermela ;)

    RispondiElimina
  45. Ti ho vista oggi su Alice! :) la ricetta é buonissima, la proporrò sicuramente ai miei ospiti!Complimenti!

    RispondiElimina

Il tuo commento è sempre gradito. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...