mercoledì 1 aprile 2009

Focaccine Venexiane


Sono delle brioche tipiche che facciamo noi a Venezia fin dai tempi remoti, adatte per una ricca colazione e una valida merenda.

Ingredienti:
500 g farina
30 g di latte
20 g di lievito di birra
100 g di zucchero
250 g di burro a temperatura ambiente
4 uova per l'impasto
1 uovo per lucidare
1 pizzico di sale
granella di zucchero



Preparazione:Per una migliore preparazione, utilizzare l'impastatrice.
Nell'impastatrice versare la farina.
In una ciotola amalgamare il latte al lievito, mescolare ed aggiungere la metà dello zucchero.
Unire alla farina lo zucchero rimasto, il contenuto della ciotola e il sale.
Quando la macchina è in azione, unire le uova una alla volta.
Tagliare il burro a cubetti ed introdurlo un poco per volta nell'impastatrice.
Continuare a far funzionare la macchina fino ad ottenere un impasto bello elastico.
Infarinare il piano da lavoro, impastare molto velocemente formando un panetto e metterlo a lievitare per un'ora e mezza.
Ricavare dal panetto lievitato delle piccole quantità di composto e con le mani arrotolarle formando delle palline
Disporre le focaccine sulla leccarda coperta di carta forno, ad una distanza di qualche centimetro l'una dall'altra e lasciarle lievitare per altri 30 minuti.
Rompere un uovo in una ciotolina e sbatterlo un po'.
Utilizzando un pennello da cucina, lucidare con l'uovo la superficie, quindi cospargerle di granella di zucchero.
Infornare per 20 minuti a 180°.
Far raffreddare le venexiane prima di servirle.







Con quaesta ricetta partecipo alla raccolta: http://lacasadibetty.blogspot.com/2009/10/tutta-birra.html

25 commenti:

  1. Si possono fare il giorno prima? Le adoro. ciao Solema

    RispondiElimina
  2. Da vergogmarsi: siamo di Padova ma non le abbiamo mai assaggiate, le conosciamo solo dal ricettario Paneangeli....eh si, bisogna rimediare!
    bacioni

    RispondiElimina
  3. @ solema, sì che le puoi fare il giorno prima, le lasci poi raffreddare ben bene prima di metterle in un sacchetto di nylon.
    Buona serata.

    @lle gemelline, non ho mai visto la ricetta paneangeli, ma se non le fate voi,magari una volta ci vediamo e ve le porto io. ;-)
    Bacioni

    RispondiElimina
  4. Io le ho assaggiate e le tue sono tal quali alle originali: grazie, ho scopiazzato la tua bella ricetta!

    RispondiElimina
  5. mmmmmm.....che buone!!!complimenti!!

    RispondiElimina
  6. troppo buoni , me li mangerei senza fermarmi!

    RispondiElimina
  7. @ barbara, hai fatto benissimo!!

    @ carina, grazie mille, cara!!

    @a Mary, vero mary, fanno proprio quest'effetto che per me personalmente non è il massimo!! :-))
    Baci a tutte.

    RispondiElimina
  8. sono proprio belle sfogliate, cerco di prepararle però non ho l'impastatrice, chissà se verranno bene un bacio

    RispondiElimina
  9. Ciao carmen, benventuta! Le puoi fare tranquillamente impastando bene a mano, prima di avere il ken le facevo così. :-)
    Ricordati di fare una cosa: quando il composto è bello compatto, impasti ed ogni tanto lo sbatti sul tavolo prendendolo con tutta la mano, senza affondare le unghie dentro e lo sbatti 3 volte di seguito. Impasti ancora e risbatti. Così per un po' di volte. Me l'hannio insegnato le Simili. ;-)
    Baci a te. :-)

    RispondiElimina
  10. Noooo allora vuoi proprio farmi svenire davanti al pc! Va ben va là mi faccio un cappuccino e me le guardo!
    Complimenti come sempre Brava!

    RispondiElimina
  11. che brioscine meravigliose! adoro i lievitati prenderò nota!! baci!!

    RispondiElimina
  12. Gnam gnam, le veneziane le conosco, sono buonissime!! Come ti sono venute belle :)
    Sono stata un pò assente dal blog perchè ho passato un paio di giorni ad Asiago, ma adesso si torna al tram tram quotidiano:( un bacione

    RispondiElimina
  13. Grazie ragazze!
    Stella che bella Asiago!! La conosco bene ed anche Gallio.
    Un bacione a tutte. :-)

    RispondiElimina
  14. Ciao Lory,
    che meraviglie queste focaccine veneziane ......... devo assolutamente provare a farle

    se passi da me ci sono due premi che ti aspettano

    http://profumiecolori.blogspot.com/2009/04/due-bellissimi-premi.html

    Smack Manu

    RispondiElimina
  15. Ma grazie manu!! Proprio oggi pensavo a te... :-)

    RispondiElimina
  16. ...è la prima volta che passo di qua e queste focaccine mi hanno veramente colpito ....ti aggiungo al mio "Curiosando qua e là...." cosi tengo d'okkio il tuo blog.....kisssss

    RispondiElimina
  17. Che buoneeee, mai assaggiate da queste parti!

    RispondiElimina
  18. @ Okkidigatta, mi fa piacere di far parte del tuo Curiosando, grazie!

    @ fantasie, pensa che qua in Veneto esiste in versione "fugassa" (focaccia) dai tempi del cristianesimo che da noi è arrivato non dai Romani, ma da Alessandria d'Egitto, quindi prima ancora. :-)
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  19. Adoriamo la cucina "venexiana"...
    Tanti saluti da due francesi . Pensiamo passare di qua per assaporare tutte queste delizie...

    RispondiElimina
  20. Avete ragione, la nostra cucina è semplice essenziale, ma gustosa.
    Vi aspetto a braccia aperte con altre ricette "venissiane" (stavolta ho scritto come si pronuncia). :-)

    RispondiElimina
  21. ohhhhh le mangiavo quando ero piccola.... che meraviglia aver trovato la ricetta! perfetta per la merenda della mia ciurma! grazie! ciaooo

    RispondiElimina
  22. Mi fa piacere ely!!
    Ciaooooo

    RispondiElimina
  23. che belle e che buone, mi sembra di sentirne il proufuno!
    Ciao

    RispondiElimina
  24. mi sa che quest'anno per pasqua le provo, che dici lory??? :giasai:

    RispondiElimina
  25. Che belle!!! Mooolto invitanti, prima o poi le voglio provare, complimenti per la tua bravura e per il tuo blog!

    RispondiElimina

Il tuo commento è sempre gradito. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...