mercoledì 13 novembre 2013

Pasticcetti di carote con topping di Sbrinz

Uno spuntino per strada così...en passant? Why not?
Grazie al contest Swiss Cheese Parade del blog Peperoni e Patate, in questo periodo le ricette che trattano il cibo da strada sono molteplici, c'è solo l'imbarazzo della scelta.. Ingrediente fondamentale è il formaggio svizzero del tipo Gruyère e/o Sbrinz.
Chi frigge, chi imbottisce, chi sforna e chi pasticcia anzi..."pasticcetta" dei bocconcini saporiti, facili e veloci sia da preparare che da gustare....uno dopo l'altro.




La ricetta? Eccola qua.

Ingredienti per 24 pasticcetti (diametro stampo 5 cm)
Per la pasta brisé:
150 g di farina
75 g di burro 
Sale q.b.
Acqua fredda 30 g circa

Per il ripieno:
300 g di carote
15 g di Gruyère grattugiato
1 uovo
50 g di panna fresca
Sale e pepe q.b.
Olio extavergine di oliva extravergine q.b.
100 g di acqua

Per il topping di Sbrinz:
15 g di burro
15 g di farina
150 g di latte
40 g di sbrinz
Sale e noce moscata q.b.

Per la guanizione:
Malndorle a lamelle e fogliette di prezzemolo o timo




Preparazione:
Setacciare la farina, unire il sale e il burro a pezzetti e iniziare ad amalgamare legando aggiungendo l'acqua un po' alla volta (potrebbe anche bastarne meno di quella prevista). Lavorare l'impasto velocemente, coprirlo con la pellicola e metterlo a riposare in frigo per mezzora.
Nel frattempo mondare le carote, spellarle e tagliarle a rondelle. Saltarle in padella con un filo d'olio, un pizzico di sale e l'acqua. Una volta pronte, tenerne una parte per la decorazione e frullare il resto assieme al Gruyère , l'uovo, la panna, un pzzco di sale e un po' di pepe. 
Stendere la pasta brisé e rivetstire gli stampini. Rimetterli in frigo.
Con il burro e la farina, preparare un roux biondo, aggiungere il latte caldo e mescolare continuamente.  A un minuto dal bollore unire lo Sbrinz, il sale e una grattugiata di noce moscata.
Prendere dal frigo i gusci, riempirli a 3/4 con il composto di carote, mettere al centro un cucchiaino di crema allo Sbrinz e infornarli a 175º per una ventina di minuti.
Sfornarli e decorarli con le rondelle di carote, mandorle a lamelle e una fogliolina di prezzemolo o timo.




4 commenti:

  1. proprio sfiziosi, in bocca al lupo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. Quasi un anno di assenza dal blog, ma vedo anche qui una deliziosa stuzzicheria!!!!

    RispondiElimina

Il tuo commento è sempre gradito. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...